News

La traviata di Verdi un successo al Comunale di Sassari

di Andrea Bazzoni

Facebook Twitter Posta elettronica WhatsApp Telegram
Ieri sera Teatro tutto esaurito, si replica domenica 8 dicembre. Martedì il concerto sinfonico con le musiche di Wagner e Dvorak.

SASSARI 7 dicembre 2013 – Piace e commuove ´La traviata´ di Giuseppe Verdi con la regia di Henning Brockhaus. Ieri sera, il pubblico del Teatro Comunale di Sassari ha attributo all´intera produzione una calorosa accoglienza. Suggestiva la scenografia che, creata nel 1992 dall´artista ceco Josef Svoboda (Chaslav 1920 - Praga 2002) per l´Arena Sferisterio di Macerata Opera nel 1992, ancora oggi, dopo tanti anni, non ha fatto perdere la sua freschezza a questa produzione, conosciuta anche come ´La traviata degli specchi´.
L´allestimento, di proprietà della Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi, vede la riproduzione delle scene, in scala ridotta, a cura di Benito Leonori. Teloni dipinti che si rispecchiano sulla grande parete a specchio, in grado di amplificare gli spazi.
Soltanto nell´ultimo atto, senza più teloni stesi sul pavimento, gli specchi riflettono il palco e nel finale la parete, prima inclinata in avanti, viene raddrizzata facendo così riflettere il direttore d´orchestra e il pubblico. Quasi un modo per rendere il pubblico ancora più partecipe del dramma di Violetta che si consuma sul palco.

Nei ruoli principali, quello di Violetta Valery e di Alfredo Germont, il pubblico ha ascoltato e apprezzato due giovani cantanti: Francesca Dotto, 24enne promettente soprano trevigiano, e il tenore napoletano Alessandro Scotto di Luzio, tra i più giovani tenori italiani. Entrambi al loro debutto nei ruoli hanno ottenuto i calorosi applausi del pubblico presente. Sul palco del Teatro Comunale anche Simone del Savio nel ruolo di Giorgio Germont, che ha ottenuto un suo successo personale. Assieme a loro c´erano Chiara Fracasso (Flora Bervoix), Emanuela Grassi (Annina), Matteo Desole (Gastone), Gianluca Margheri (Barone Douphol), Salvatore Grigoli (Marchese D´Obigny), Francesco Solinas (Dottor Grevill).

Sul palco anche il Coro dell´Ente Concerti Marialisa de Carolis diretto dal maestro Antonio Costa. Applausi per l´orchestra dell´Ente ben diretta dal giovane maestro Francesco Lanzillotta. Le luci erano dello stesso regista, i costumi di Giancarlo Colis mentre le coreografie sono state curate da Valentina Escobar.
Ieri il teatro ha fatto registrare il tutto esaurito.

La programmazione dell´Ente Concerti prosegue martedì 10 dicembre, con il concerto sinfonico con le musiche di Wagner e Dvorak. A dirigere l´orchestra dell´Ente ci sarà Francesco Maria Colombo.

L'opera

La traviata

La traviata, opera in tre atti di Giuseppe Verdi su libretto di Francesco Maria Piave, è basata su La signora delle camelie, opera teatrale di Alexandre Dumas (figlio), che lo stesso autore...

Articoli