Rassegna stampa

Torna Aida, versione ridotta

L´Unione Sarda

Facebook Twitter Posta elettronica WhatsApp Telegram
Il piccolo mondo antico della Aida arriva a Sassari. È la versione "mignon" creata da Franco Zeffirelli per il teatro di Busseto e ripresa dal regista Stefano Trespidi quella proposta stasera al Nuovo Comunale alle ore 20.30 (domenica si replica, ma alle 16.30) quale terzo titolo operistico della stagione organizzata dall´ ente de Carolis. Il capolavoro di Giuseppe Verdi mancava da Sassari da ben 37 anni.
La marcia trionfale è solo immaginata, anziché rappresentata come avviene nei grandi teatri, ma c´è tutto il resto, a partire da una musica immortale e una tragedia all´ insegna del conflitto tra amore e ragione di Stato. A dirigere l´ orchestra dell´ ente sarà lo spagnolo Sergio Alapont, al debutto in Aida ma già apprezzato a Sassari per Il Barbiere di Siviglia, Norma e Romèo et Juliette. Il cast è composto dal venezuelano italianizzato Victor Garcia Sierra (Il Re), il mezzosoprano bolognese Silvia Beltrami (Amneris), il soprano romeno Cellia Costea (Aida), il tenore barese Dario Di Vietri (Radamès), Abramo Rosalen (Ramfis) che ha interpretato qualche settimana fa il Commendatore nel Don Giovanni, il baritono bresciano Ivan Inverardi (Amonasro), lo spagnolo Néstor Losàn (Messaggero) e il soprano Sara Rossini (Sacerdotessa). Il coro dell´ ente concerti sassarese è diretto da Antonio Costa. Il disegno luci è di Lorenzo Caproli, le coreografie di Claudio Ronda. I protagonisti del "ballabile" nella marcia trionfale saranno Josè Perez e Melania Chionna.
(Giampiero Marras)

L'opera

Aida

Aida, il dramma egizio di Giuseppe Verdi, torna nella Stagione lirica di Sassari 35 anni dopo l'ultima edizione. L'allestimento è quello classico che il regista Franco Zeffirelli aveva...

Articoli