Eventi

Sabato e domenica la Cecchina di Piccinni

14 novembre 2009 20:30

Nella produzione, per la regia di Francesco Bellotto, un cast di giovani

Andrà in scena il prossimo sabato 14 novembre (ore 20,30) e domenica 15 novembre (ore 16,30) la terza opera in cartellone per la stagione lirica dell´Ente concerti "Marialisa de Carolis": Cecchina o la buona figliola.

L´opera musicata da Niccolò Piccinni su libretto di Carlo Goldoni (che scrisse con lo pseudonimo di Polisseno Fegejo) rappresenta per Sassari la vera e propria novità della stagione 2009. Sarà infatti rappresentata per la prima volta nelle stagioni dell´Ente con l´allestimento del Teatro "La Fenice" di Venezia. La regia sarà affidata all´esperto Francesco Bellotto, direttore artistico del Teatro Donizetti di Bergamo e ideatore del Bergamo Musica Festival.

L´opera di Piccinni debuttò il 6 febbraio 1760 al Teatro delle Dame di Roma con un grandioso successo, tanto da mutare la storia stessa dell´opera italiana. Quella che va in scena sul palco del Verdi è la versione del 1760, ma con alcune modifiche che il regista della produzione ha voluto apportare per avvicinare l´opera al pubblico.
Bellotto infatti ha voluto trasportare la vicenda in un ambiente che fosse figurativamente più riconoscibile: gli anni che anticipano la Seconda Guerra mondiale.
Il regista inoltre ha deciso di accorpare il secondo e il terzo atto così da snellire l´opera e valorizzare al meglio le caratteristiche dei singoli personaggi, che ne escono ben delineati senza inutili ripetizioni.

A dirigere l´orchestra sarà il maestro Alessandro Benigni, al suo debutto a Sassari dove è di casa: è infatti il direttore musicale di palcoscenico dell´Ente concerti.

Nella produzione un cast di giovani, tra i quali la protagonista soprano Gabriella Costa, una frizzante Francesca Pierpaoli (Paoluccia), già apprezzata di recente nella Cenerentola di Rossini, andata in scena al Verdi poco meno di due settimane fa per la regia di Gianni Marras. A queste si aggiungono Valentina Vitti (Sandrina), la giapponese Tomoko Masuda (la Marchesa Lucinda), la spagnola Sandra Pastrana (il Cavaliere Armidoro) che ha già calcato le scene del Verdi nel 2006 con La clemenza di Tito e nel 2007 con il Werther; di recente inoltre è stata diretta da Muti nel Don Pasquale.
Un volto noto quello del tenore, Domenico Menini (il Marchese della Conchiglia), già a Sassari lo scorso anno per il Marino Faliero. Sul palco anche Omar Montanari (Tagliaferro) e Fabio Previati (Mengotto), quest´ultimo da oltre 20 anni calca le scene dei Teatri nazionali e internazionali ed è stato diretto da registi quali Franco Zeffirelli e Daniele Abbado.

Al fianco del regista ci saranno Massimo Checchetto (scene), Carlos Tieppo (costumi) e Giovanni Pirandello che nel 2008 disegnò le luci per il Marino Faliero e Bohème.

L'opera

Cecchina o la buona figliola

Esordisce a Sassari - negli annali sardi si registra una sola rappresentazione, ma a Cagliari, agli inizi del diciannovesimo secolo - Cecchina o La buona figliola, dramma giocoso di Nicola Piccinni...

Articoli