News

Pagliacci, ritorno trionfale

Facebook Twitter Posta elettronica WhatsApp Telegram
pagliacci4(1) Mancava da 13 anni e non poteva esserci ritorno migliore: dieci minuti di applausi hanno salutato la prima di Pagliacci, il capolavoro di Ruggero Leoncavallo in scena ieri, venerdì 18 ottobre al Teatro Comunale di Sassari. La seconda opera in cartellone per la Stagione lirica 2019 dell’Ente concerti “Marialisa de Carolis”, nel centenario della scomparsa dell’autore, è stata presentata in un allestimento originale in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti “Mario Sironi” di Sassari. Scene e costumi sono stati realizzati dagli allievi dell’istituto che hanno lavorato su input dei registi Paolo Gavazzeni e Piero Maranghi, ispirati ai dipinti di Felice Casorati, e hanno trasportato la vicenda – originariamente ambientata nella seconda metà del 1800 – negli anni ’40. Il lavoro attento e scrupoloso dei giovani scenografi e costumisti ha impreziosito uno spettacolo che il pubblico del Comunale ha dimostrato di apprezzare in pieno, tributando calorosi applausi per tutti. pagliacci21(1) Diversi gli applausi a scena aperta e grande successo per il tenore Antonello Palombi, che ha incarnato un Canio appassionato e struggente: le numerose richieste di bis alla fine dell’opera hanno sancito un ottimo successo personale, non soltanto per la celeberrima ed emozionante “Vesti la giubba”. Molto applaudita anche la Nedda del soprano Marta Torbidoni, al debutto nel ruolo. Consensi anche per il baritono Stefano Meo interprete di Tonio, per il Silvio del basso-baritono ungherese Zoltán Nagy e per Marco Puggioni, giovane tenore nuorese che ha impersonato Peppe. Hanno completato il cast Fabrizio Mangatia e Claudio Deledda (i due contadini). La non semplice partitura è stata eseguita dall’Orchestra dell’Ente concerti diretta da Sebastiano Rolli, mentre le parti corali sono state affidate al Coro dell’Ente istruito da Antonio Costa e dalle Voci bianche della “Canepa” preparate da Salvatore Rizzu. Il disegno luci era curato da Tony Grandi. Nel teatrino allestito dai registi hanno trovato spazio anche quattro acrobati che, oltre a esibirsi in scena, hanno accolto gli spettatori nel foyer del teatro, mentre a sottolineare l’atmosfera circense all’esterno del Comunale sono stati allestiti chioschi di pop corn e zucchero filato offerti al pubblico. Pagliacci sarà in replica domani, domenica 20 ottobre, alle 16,30. La Stagione lirica di Sassari proseguirà l’8 e 10 novembre con La Cenerentola di Gioachino Rossini, il 6 e 8 dicembre con Il Trovatore di Giuseppe Verdi e si concluderà con i tre concerti del tenore Francesco Demuro con l’Orchestra dell’Ente il 13, 14 e 15 dicembre.

L'opera

Pagliacci

Pagliacci, la più famosa tra le composizioni liriche del compositore napoletano Ruggero Leoncavallo, autore anche del libretto, torna a Sassari a 13 anni dall'ultima esecuzione in un nuovo...

Articoli